facebook
logotype
deco
img1
img2
img3

Societa'

Polisportiva della Parrocchia di Ponte – San Giovanni Battista

Prima di tutto mi sembra doveroso ricordare a tutti voi, una breve crono storia , come nacque questa attività , quanto ha rappresentato, non solo per chi scrive, ma per tutti coloro che negli anni hanno profuso attaccamento alla polisportiva e ai colori della “maglia storica giallo/verde” (le mitiche). Si parla del 1969, verso i primi di giugno, uno sparuto gruppo di ragazzi decise di lanciarsi nell’avventura calcio a 11. Era una formazione formata esclusivamente da ragazzi di paese, molti di questi amici e coetanei, spronati da due grandi sacerdoti storici : Mons. Giuseppe Chiarini  e dal suo cappellano Don Umberto. La compagine, in quei tempi,si “lustrò” di innumerevoli titoli e colse l’apice vincendo il campionato UISP 1971/72 con i Piccoli Azzurri al Paolo Mazza di Ferrara. Strano a dirsi questo successo coincise anche con la fine di questa avventura (complice anche la fusione con il Ponte Calcio). Dovettero passare alcuni anni affinché un piccolo ritorno di fiamma riaffiorasse in parrocchia; molti ragazzi che la frequentavano, oltre ai vari impegni spirituali e sociali ai quali si dedicavano, sentivano la necessità di sfogare la loro voglia di stare insieme in qualche cosa di più frivolo. Fu così che l’allora Andreolini Dante (detto “Vengo” per coloro che sono di origini marchigiane ma per noi tutti “Lucio”) prese proprio la palla al balzo, assieme ad alcuni superstiti, decise di rispolverare le vecchie maglie per impegnarsi in vari tornei: di rione e interparrocchiali. Da li il passo fu breve, aiutati anche dalla realizzazione del campo polivalente (Don Giuseppe), si decise di iscrivere una squadra maschile al torneo provinciale di calcio a 5 UISP (1989/90). Pochi anni più tardi. la grande svolta con la squadra di calcetto femminile…. La prima nella provincia di Ferrara; una svolta epica, Il campionato di calcetto femminile allora era dominata dalla compagine del Bar Lady Mary (Occhiobello) si affrontavano compagini rodigine e del bolognese, di molto superiori a noi e per noi perdere con un disavanzo di poche reti era come vincere. Piano, piano siamo maturati ed ora, Come si dice, “ci facciamo rispettare”. Ad oggi siamo una vera Polisportiva, una cosa che la maggior parte dei Pontesani non conosce. Aggiungo anche che la maggior parte non conosce tutte le attività sportive che pullulano nell’interland di Ponte. Sono attività che coinvolgono la maggior parte di giovani e non; sono attività che vanno valorizzate ed aiutate. Un aggiornamento di quest’anno agonistico è doveroso:

  • Calcio a 5 Femminile UISP Campionato dilettanti: potrei direi rosa all’occhiello dell’Europonte, una compagine che stanno dicendo la sua nel campionato UISP. Calcio a 5
  • Maschile UISP Campionato dilettanti: secondo anno di “attività” per questa compagine un cambio di consegne (2010/11), che tanto a dato all’Europonte.
  • Pallavolo Misto UISP Campionato dilettanti: altra squadra che milita da un po di anni nel campionato UISP, un’altra squadra che dopo anni bui ha trovato la sua dimensione e il suo gruppo. Partita dopo partita lotta con le più blasonate e sempre riesce a farsi rispettare e ricere i complimenti degli avversari                                                                                                                                                                                                       L’Europonte è una consolidata realtà sportiva-aggreggante seria e professionale della Parrocchia di Ponte, conosciuta nella provincia e otre i suoi confini con basi di sano agonismo; si sa che nessuno è perfetto ma l’impegno è notevole e il futuro sembra sempre più roseo.

Un saluto Andreolini Dante Lucio